Che fine ha fatto il vostro sito?

Immaginate una discarica in cui giacciono siti vecchi, siti mai realizzati, siti con una pagina in costruzione da una vita, siti riportati sulle brochure o sulle confezioni che non portano a nulla, siti che non si vedono più perché la tecnologia li ha superati. Vi siete un po’ intristiti se il vostro ha fatto questa fine?

Dai, siete ancora in tempo per riprendere in mano questa situazione perché ne va della vostra faccia e reputazione digitale. Si chiama così ed e la verità. L’utente googola sempre di più per informarsi, farsi una opinione e scegliere e quindi le prime notizie le dovrebbe ricevere da voi. 

Dovreste essere la fonte principale delle informazioni che vi riguardano in modo da soddisfare tutte le curiosità e domande in merito ai vostri servizi, prodotti ecc.Il sito web per ogni azienda o professionista rappresenta non solo una vetrina on line ma soprattutto è diventata una parte fondamentale del branding. 

Prendiamo un caso alla volta e troviamo una soluzione:

IL SITO VECCHIO
Ha rappresentato una parte importante del vostro budget qualche anno fa e eravate veramente orgogliosi di far parte anche voi del web, vi sentivate nella community e proiettati nel futuro. 
Poi cosa è successo? Possibile che nella vostra storia non è cambiato nulla? Non ci credo! Analizzate quanto tempo è trascorso e quanti passi avete fatto fino ad ora.

Fate un elenco

  • dei cambiamenti che avete fatto 
  • delle nuove sfide che avete accettato, 
  • l’introduzione di nuove tecnologie che vi aiutano a migliorare le performance
  • la creazione di un nuovo servizio o di un prodotto
  • un cambio generazionale 

Avete sicuramente ancora tanto da dire. 
Non attendere ancora e prendete in mano il vecchio sito e riportatelo al vostro livello attuale

IL SITO MAI REALIZZATO
Sicuramente avete avuto tanti buoni motivi per non fare questo passo ma al business non interessa e tutto va avanti. È un po’ duro da accettare ma è così. 

Se ritenete di non avere necessità di comunicare o avete altri canali allora potreste avere ragione. Se però questo è un pensiero che vi appare ogni tanto come un dovrei... forse potete farlo ora. Il web vi attende così come tanti potenziali clienti che non sanno come trovarvi

L'ETERNA PAGINA IN COSTRUZIONE
Se ci fossero degli avanzamenti forse attirerebbe almeno il gruppetto di anziani pensionati ma non credo sia il vostro caso. Cosa vi ha fermato?

  • avete perso l’entusiasmo 
  • avere perso la web agency
  • aspettavate l’amico
  • state scrivendo i testi
  • non sapete come fare
  • non sapete più chi siete (capita)
  • in ogni caso il numero di tel e la mail ci sono...ma non bastano

Anche per questo c’è una soluzione.

Ripartire da oggi. Seguo spesso clienti che partono da 0 per costruire la loro reputazione on line e capisco in pieno tutte le motivazioni ma ci sono grandi vantaggi ad avere un sito. 
Non immaginate di dover realizzare tante pagine, stanziare investimenti impegnativi e fissarvi obiettivi irraggiungibili. Ogni cosa può essere fatta a vostra misura. 

LA TECNOLOGIA NON CI ASPETTA
Certificati, aggiornamenti, sistemi operativi, versioni e plugin che in fila attendono tra le notifiche davanti ad uno sportello vuoto come la nostra dedizione al mondo informatico.
Solo in caso siate un attento o puntuale addetto ai lavori o un realistico manager avrete la soluzione sotto controllo. Allora meglio delegare.

Ci sono svariati fattori che penalizzano un sito non più allineato alla tecnologia :

  • Le animazioni che una volta potevano appagare la vista ma ora non si visualizzano neanche più, facendo sembrare la vostra pagina un campo minato con tante zone grigie
  • Non responsive e quindi i contenuti della vostra pagina non sono fruibili in modo lineare, ma dovete un po’ rincorrerli sullo schermo del vostro cellulare. 
  • Non avete fatto gli aggiornamenti di WordPress e forse qualcun ne sta facendo un uso illecito del vostro dominio e voi nemmeno lo sapete
  • Non rispetta alcune regole base SEO e quindi vi penalizza nei risultati Google

Come non ci aspetta, così non ci preserva o difende dagli attacchi indesiderati. Quindi meglio dedicare tempo e risorse prima di incorrere a brutte sorprese.

Se avete preso atto della situazione attuale in cui vi trovate, avrei dei consigli:

  1. dedicate del tempo per fare il punto con il vostro team e attivate un piano di recupero secondo i nuovi obiettivi
  2. interrogatevi su che cosa volete ottenere e se il vostro sito è solo da aggiornare
  3. colpo di spugna e via! 

Se non avete tempo risorse perché il vostro core business è più importante e rimandereste ancora.
…parliamone!